L’arte di leggere (e scrivere)

La rappresentante di una piccola casa editrice: single di 31 anni che ama abiti vintage e smalti per unghie dai colori smaglianti; un libraio vedovo, deluso e deciso a morire alcolizzato; una bambina di 25 mesi che si chiama Maya, già conosce molte parole e sa apprezzare i libri. Sono …

Con Hammerstein – ne valeva la pena

È stato bello partecipare alla serata che Cristina Di Canio ha dedicato ai Mondiali del libro (grazie Cristina!) con Hammerstein di Hans Magnus Enzensberger (Einaudi) un libro che ho molto amato e che mi ha fatto capire molte cose. Condividi:

Due punti e a capo

Mi restano molte sensazioni piacevoli del laboratorio di scrittura creativa sulle differenze che ho tenuto a Cascina, durante la fiera della piccola editoria. Condividi: