Parole pericolose

È da oggi in libreria un libro che si intitola “Parola di donna – 100 parole che hanno cambiato il mondo raccontate da 100 protagoniste” (Ponte alle Grazie). Lo leggerò con curiosità. A occhio mi pare strano inserire un linguaggio femminile distinto e contrapposto al maschile, e quasi ne diffido. …

Questo strano mondo

Riassumiamo: Gheddafi fugge lasciando scoperto il suo avamposto; i rapitori non si accontentano più di 300 mila euro per restituire la salma del povero Mike, ma chiedono il doppio; un signore tunisino, sfonda una vetrata dell’aeroporto della Malpensa con l’auto sulla quale viaggiava assieme a moglie e tre figli e …

Donne pro o contro?

Grande fermento tra le donne. La manifestazione di domenica 13 febbraio, che ha portato un milione di donne in 239 piazze ed è stata etichettata di sinistra, ha smosso le signore della destra che stanno programmando in segreto un grande evento per far sentire le loro voci. Se al centro …

Intervista a Mauro Corona

Non capisco gli scrittori che hanno il terrore della pagina bianca. Io, quando inizio a scrivere ho già tutto il libro in testa. Non inizi una scalata se non sai a quale cima vuoi arrivare. Dovessi aver paura della pagina bianca, smetterei di scrivere e andrei al bar». Parola di …

Vita reale e show di potere

Mentre tra Roma e Milano si scontrano politici, pm e critici di varie estrazioni, la vita reale prosegue. Oggi ho incontrato a Firenze un gruppo di lettori (e potenziali lettori) tra i quali c’erano anche diverse cubbine. Ed era come trovarsi su Marte, a parlare di problemi veri. Di una …

Uteri in affitto

È l’argomento del giorno. Se ne parla, è contro la legge, qualcuno sta pagando per averlo richiesto e pagato. La tv ci va a nozze. Anche a noi di “perché io no?” offrono trasmissioni importanti (grande promozione per il libro) se promettiamo di presentarci con donne che hanno avuto i …

Prima tempesta

Ogni tanto dai media che si occupano di “Perché io no?” arrivano giudizi forse involontariamente irrispettosi, ma decisamente crudeli, sulle cacciatrici di cicogne. Mi accorgo sempre di più che le parole pesano come macigni, che è facilissimo ferire il prossimo con un commento lasciato cadere senza quasi badarci, e che …

Conto alla rovescia 4 – il racconto di Maria

Maria lavora in un ospedale e da cinque anni cerca invano un bimbo. Lo scorso dicembre, dopo un inquietante malore, è stata ricoverata d’urgenza nell’ospedale in cui lavora per sospetto infarto. Un drammatico incidente di percorso che non ha influito sulla sua determinazione a continuare la caccia alla cicogna. Questa …